SUCCESSIONI

 

CONSULENZA PER LA REDAZIONE DI TESTAMENTI

 

Il nostro Studio fornisce la consulenza giuridica necessaria per la redazione del testamento.   

Il testamento è uno degli atti giuridici più importanti nella vita di un individuo, forse il più importante.

Esso rappresenta la proiezione di tutti gli sforzi e di tutti i desideri di una vita.

Un testamento ben formulato dal punto di vista giuridico consente di ottenere i risultati desiderati e di beneficiare quei cari che si intendono favorire.

Viceversa, un testamento mal formulato dal punto di vista giuridico non raggiunge il risultato voluto e provoca spiacevoli contrasti tra gli eredi.

Il testamento più semplice dal punto di vista della redazione è quello olografo, cioé scritto a mano dal testatore.

La forma è semplice in quanto non c'è la necessità di rivolgersi ad un Notaio che lo riceva.

La sostanza invece è complessa in quanto, nel momento in cui si dispone di diritti, si incide su situazioni giuridiche che presuppongono sempre la conoscenza del diritto. 

      

DICHIARAZIONI DI SUCCESSIONE E CONSEGUENTI FORMALITA' CATASTALI

 

Il nostro Studio predispone la dichiarazione di successione e cura la sua presentazione presso il competente Ufficio dell'Agenzia delle Entrate con le relative conseguenze presso il Catasto e la Conservatoria dei Registri immobiliari 

Non c'è l'obbligo della dichiarazione di successione se l'eredità è devoluta al coniuge ed ai parenti in linea retta del defunto e l'attivo ereditario ha un valore non superiore a 100.000 euro e non comprende beni immobili o diritti reali immobiliari.

Viceversa, in tutti gli altri casi, c'è l'obbligo di presentare la dichiarazione di successione, entro dodici mesi dalla morte, presso l'Ufficio dell'Agenzia delle Entrate competente in base al luogo in cui è avvenuta la morte. 

CONTROVERSIE EREDITARIE

 

Talvolta accade che, a seguito di una successione, taluno degli eredi si senta leso nei propri diritti ereditari (in quanto reputa che il testatore o gli altri eredi abbiano violato norme giuridiche a tutela degli interessi dell'erede stesso).

Nasce così una controversia ereditaria, che può essere risolta stragiudizialmente (se viene raggiunto un accordo tra gli eredi) oppure con sentenza  a seguito di causa civile di merito.

Prima della causa civile di merito in questa materia è però obbligatoria la mediazione, cioè quel particolare procedimento creato dal legislatore per cercare di ottenere una conciliazione tra le parti con l'intervento del mediatore e l'assistenza dei difensori.

Il verbale di mediazione è titolo esecutivo.  

DIVISIONI DI COMUNIONI EREDITARIE

Lo scioglimento della comunione può avvenire in via stragiudiziale o con sentenza a seguito di causa di merito.

Prima della causa civile di merito in questa materia è però obbligatoria la mediazione, cioè quel particolare procedimento creato dal legislatore per cercare di ottenere una conciliazione tra le parti con l'intervento del mediatore e l'assistenza dei difensori.

Il verbale di mediazione è titolo esecutivo.  

Nel caso in cui vi siano più beni in comunione, la divisione dell'eredità può avvenire mediante assegnazione di beni determinati a ciascun erede e conguagli in denaro per la differenza di valore.

Se oggetto della divisione sia un unico bene, la sua divisione può avvenire mediante divisione materiale del bene (se divisibile) o con la vendita del bene e la divisione del ricavato tra le parti o con l'assegnazione ad uno dei comproprietari dell'intero bene ed il pagamento della quota di prezzo agli altri.